Storia della letteratura

The Bodmer Lab - A Digital World Literature

La Fondation Martin Bodmer conserve une exceptionnelle collection de documents écrits, des premières traces de l’écriture jusqu’à nos jours, rassemblés comme les témoins les plus marquants de la littérature mondiale. Le Bodmer Lab met la technologie numérique et des instruments informatiques innovants au service d’une recherche sur la structure de cette archive de l’esprit humain.

L’accent mis dans ce projet sur l’idée de « littérature mondiale » tranche à sa manière une série de dilemmes récurrents au sein des humanités numériques. La préférence est tout d’abord donnée à une numérisation attentive à la structure même de la collection Bodmer (smart data), plutôt qu’à une numérisation exhaustive (big data) qui inclurait tout ce que compte le catalogue du fonds. On se limitera en effet à quelques ensembles significatifs, les plus susceptibles d’intéresser les chercheurs : par exemple la série des variations sur le thème de Faust, qui compte près de mille titres ; l’exceptionnelle collection des éditions de Shakespeare ; les quelques centaines d’incunables ; la série des autographes d’écrivains, dont beaucoup sont inédits.

Ekkehart IV., Casus sancti Galli / St. Galler Klostergeschichten

Monumenta Germaniae Historica

Centre Dürrenmatt Neuchâtel (CDN)

Inventario / Attività: 

Il Centre Dürrenmatt Neuchâtel (CDN) propone una mostra permanente dedicata all’opera pittorica di Friedrich Dürrenmatt. Il centro ospita regolarmente mostre temporanee su temi cari all’illustre scrittore e pittore svizzero e organizza regolarmente convegni, tavole rotonde, conferenze e incontri e altri eventi.

Fondazione per il Lexicon Iconographicum Mythologiae Classicae (LIMC)

Inventario / Attività: 

La Fondazione per il LIMC aveva come obiettivo lo studio esaustivo dell’insieme dei miti e delle leggende che gli antichi ci hanno trasmesso ed al quale diamo il nome di mitologia classica.

Suo primo scopo è stato la realizzazione del Lexicon Iconographicum Mythologiae Classicae (LIMC - lessico dei miti antichi illustrato), la pubblicazione del quale è stata portata a termine nel 1999.

Gli archivi digitali della Fondatione per il LIMC sono accessibili attraverso le seguenti banche dati:

Archivio federale dei monumenti storici (AFMS)

Inventario / Attività: 

Nella sua attività collezionistica l'AFMS documenta le misure sovvenzionate dalla Confederazione nell'ambito dei monumenti storici, della salvaguardia degli insediamenti e dell'archeologia. L'Archivio conserva i documenti della Commissione federale dei monumenti storici (CFMS), della Sezione patrimonio culturale e monumenti storici (Ufficio federale della cultura UFC), delle esperte e degli esperti della Confederazione e di personalità o istituzioni operanti in questi ambiti.

L'Archivio svizzero di letteratura (ASL)

L'Archivio svizzero di letteratura fu creato nel 1989, dopo che lo scrittore Friedrich Dürrenmatt legò il suo fondo manoscritto alla Confederazione. L'ASL colleziona documenti relativi alla letteratura delle quattro regioni linguistiche svizzere, con particolare accento sul XX e sul XXI secolo. L’Archivio svizzero di letteratura conta oggi all’incirca 100 grandi lasciti e circa 120 tra fondi parziali e collezioni.
Esistono parecchi modi per ritrovare i documenti:

L'ASL si occupa di numerosi manoscritti musicali importanti.

Repertorio dei fondi antichi a stampa della Svizzera

Il Repertorio dei fondi antichi a stampa della Svizzera è un inventario analitico dei fondi antichi conservati nelle biblioteche e negli archivi sul territorio svizzero. Sono considerati i fondi a stampa dalle origini della stampa fino al 1900. Ogni biblioteca che conserva un fondo antico viene descritta in un articolo dettagliato.

Abbonamento a Storia della letteratura